14-15-16 LUGLIO  ore 21.30

“L’IMPORTANZA di CHIAMARSI ERNESTO”  di O.WILDE

regia : Marco Predieri.

con: Gianmarco Biancalani, Leonardo Paoli, Stefano Carotenuto Vitantonio, Giada Medicheschi,

Eleonora Fuzzi, Costanza Mascilli, Patrizia Ficini, Marcello Sbigoli.

Costumi : Ambra Piccardi

 (spettacolo itinerante nel parco di villa Gerini:Viale XX Settembre 259 – Sesto Fiorentino(Fi) )

“L’importanza di chiamarsi Ernesto” è forse uno dei testi più rappresentati, eppure quel graffio tipico dell’autore e la freschezza dei dialoghi, sia nell’originale che nella traduzione italiana, lo rendono ancora attuale nonché modellabile a contesti e interpreti sempre nuovi e a nuove ricerche registiche. Mi è venuta in mente quella nutrita colonia di inglesi assai colti, benestanti e sostanzialmente nulla facenti che affollavano Firenze e le sue campagne nel primo Novecento, quegli inglesi che i fiorentini chiamavano “gli scorpioni” per i modi pungenti e l’aspetto affilato. Siamo nella nostra provincia, nei primi anni ’30, un omaggio anche a Zeffirelli e al suo bellissimo “Tè con Mussolini”, ricercando di base un sano spirito goliardico, lo stesso del resto che  caratterizzava il carattere da … scorpione di Oscar Wilde.  (Marco Predieri)

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>