Il quadro iniziale si presenta quieto e pacato, caldo e accogliente, e coinvolge amabilmente lo spettatore in ciò che viene raccontato, per capovolgersi poi, attraverso colpi di scena inaspettati, in una realtà ben diversa, più cruda e amara.

I due protagonisti a poco a poco instaurano un duello, sofisticato e implacabile, in un crescendo di battute a doppio senso, strane e misteriose allusioni, insinuanti illazioni, mentre si fa strada un clima inquietante e drammatico, comico e grottesco, dove sentimenti come passione, gelosia, tenerezza, amore, in continuo conflitto tra loro ma in un perfetto mix di follia amorosa, descrivono la coppia alle prese con una vera e propria partita a scacchi, la loro vita coniugale, con le sue mosse ora delicate, ora violente, pericolose trappole per una gabbia d’amore tanto infernale quanto irrinunciabile.

 

Uno spaccato di vita a due, dove qualunque coppia trova qualcosa del proprio vissuto. Una storia avvincente, coinvolgente, sorprendente, inquietante, confortante.

 

 

Comments are closed.