Teatro

IMG_1776f50738b1200c7dd6bbdae172cbc6ff08_6782422bef7bfbfe3c5b3e06479470e0_DSC_6258-940-940-470-c

Nexus organizza da dieci anni corsi di teatro per ragazzi, suddivisi per fasce di età, in base al criterio della suddivisione scolastica: scuola elementare, media, superiore.

Il progetto “teatro e danza” per i piccoli in fascia d’età scuola elementare propone anche lezioni di danza e movimento abbinate alle lezioni di teatro, improntate sulla ricerca di una libera espressività corporea in armonia con la fisicità di quella specifica età.

.A.S.C. Nexus Studio nel 2011 e nel 2012 e’ stato ideatore e organizzatore di una Rassegna di Teatro per Ragazzi a Firenze, “Impronte”. Alla manifestazione hanno aderito altre associazioni fiorentine che accolgono laboratori teatrali per ragazzi, con i loro spettacoli riuniti in un evento comune, allo scopo di scambiare idee, progetti, conoscersi, confrontarsi tra realtà analoghe. Sono andati in scena spettacoli con bambini per due intere giornate, in teatri fiorentini, un piccolo festival fatto dai ragazzi per i ragazzi.

A.S.C. Nexus Studio è un operatore teatrale in progetti scolastici.

Si svolgono progetti di laboratori di teatro e danza nelle scuole private e pubbliche, accolti nei POF scolastici così come in progetti extra-curriculari, in orario extra-scolastico, con rappresentazione di spettacoli finali. L’attività teatrale all’interno della scuola è molto formativa, crea un forte spirito di aggregazione tra i ragazzi, agisce positivamente sugli aspetti più difficili dei loro caratteri, migliora il grado di apprendimento su tutti gli altri ambiti dello studio scolastico. Diffonde interesse e passione per il teatro, sensibilizza i ragazzi.

 

 

Intrecci d'Estate 2017

INTRECCI D’ESTATE 2017 – V Edizione

 Programma 

                                              

 Villa San Lorenzo al Prato

Via Scardassieri, 47- Sesto Fiorentino

21-22  GIUGNO – ore 21.30

PROFUMO

ispirato al celebre romanzo “Il Profumo” di Suskind

riduzione e adattamento Gisella Marilli

Coreografie e Regia di Antimo Lomonaco

Produzione Nexus Studio

in collaborazione con MAD, ASD Fenice, Accademia Danza Città di Scandicci

Nasce dall’idea del coreografo Antimo Lomonaco di raccontare attraverso la danza una storia che si svolge nel “fugace regno degli odori”. Come il romanzo si snoda in una scrittura ricca di particolarissime descrizioni degli odori, ecco che le infinite sfumature di armoniosi corpi danzanti sono capaci di esprimere la percezione olfattiva: una grande sfida.

Il profumo ha una forza di persuasione più convincente delle parole, dell’apparenza, del sentimento e della volontà. Non si può rifiutare la forza di persuasione del profumo, essa penetra in noi come l’aria che respiriamo penetra nei nostri polmoni, ci riempie, ci domina totalmente, non c’è modo di opporvisi. Il progetto è realizzato dal connubio della danza con il teatro, proprio dell ‘imprinting Nexus Studio, e mette insieme un cast di interpreti di provenienze diverse sul territorio, sotto la guida ideatrice, coreografica e registica di A. Lomonaco.

Interpreti: Lorenzo Guerrini, Tiziana Ruoli, Eleonora Fuzzi, Chiara Casiraghi, Marta Guarducci, Sara Guarducci, Valentina Vinci, Martina Pascià, Chiara Pinzauti, Gaia Magini, Chiara Carasso, Noemi Celli, Marta Bani, Elisa Manetti, Zuele Narcisi, Martina Buonagurelli, Teresa Cambi, Marta Muscarella, Martina Tagliaferri, Marcello Sbigoli.

———————————————————————————————–

Villa Gerini di Colonnata

Viale XX Settembre, 221 – Sesto Fiorentino

 

26-27-28-29-30  GIUGNO ore 21.00

LA CANTATRICE CALVA

di Eugène Ionesco

 Regia Riccardo Giannini

con: Claudia Fossi, Riccardo Giannini, Marina Melani, Simone Marzola, Marcello Sbigoli, Valentina Testoni

Produzione Magnoprog

“Interno borghese inglese, con poltrone inglesi. Serata inglese. Il signor Smith, inglese, nella sua poltrona e nelle sue pantofole inglesi, fuma la sua pipa inglese e legge un giornale inglese accanto a un fuoco inglese. Porta occhiali inglesi; ha baffetti grigi, inglesi. Vicino a lui, in un’altra poltrona inglese, la signora Smith, inglese, rammenda un paio di calze inglesi. Lungo silenzio inglese. La pendola inglese batte diciassette colpi inglesi. “Un classico del teatro dell’assurdo, di Eugène Ionesco, riletto dalla regia pirotecnica di Riccardo Giannini.

effetti sonori Marco Fallani, musiche Michelangelo Zorzit, scene Gianni Calosi

costumi Niccoló Gabbrielli, luci Nicola Magnini

_____

ore  22.30

IL FANTASMA DI CANTERVILLE

di Oscar Wilde

Adattamento e regia di Ciro Masella.

con Giada Medicheschi

Produzione Nexus Studio

Il fantasma di Canterville è forse il racconto più famoso di Oscar Wilde, sicuramente il più divertente per l’insolita accoppiata di humour e horror. Narra le vicende della rumorosa e numerosa famiglia Otis, americana, alle prese con l’aristocratica presenza di un fantasma inglese: l’ombra di Sir Simon de Canterville, antico proprietario del maniero da loro acquistato. Accompagnati da una serie di personaggi strampalati, improbabili e molto divertenti, tutti evocati da una misteriosissima e ambigua guida, una sorta di Virgilio al femminile, gli spettatori potranno addentrarsi nei misteri e negli anfratti segreti di Villa Gerini, alla ricerca del fantasma che, forse, anche qui non ha mai smesso di abitare stanze e saloni, corridoi e giardini, e di ordire buffi e orrorifici dispetti.

________

3-4-5-6-7   LUGLIO – ore 21.00

LE ZIE

di Laura Sicignano 

Regia Riccardo Giannini

con: Anastasia Ciullini, Malvina Ficai Veltroni, Claudia Fossi, Eleonora Fuzzi, Diana Volpe.

Costumi Niccolò Gabbrielli

Produzione Nexus Studio

Sono le  figlie del sovrano, vissute alla corte di Versailles, che, dimenticate dalla storia, si vendicano dell’oblio del tempo e tornano con prepotenza alla ribalta per raccontare la loro verità, che parla di intrighi, gelosie e lotte di potere al tramonto del regno di Luigi XV. Le “zie”. Su di loro incombe implacabile l’ombra della Rivoluzione. “ E’ lo spaccato di un’ epoca, un Settecento decadente e di facciata, apparentemente razionale, dietro cui si nascondono i mostri”( Laura Sicignano). Ambiguità e mistero anche nell’interpretazione registica di Riccardo Giannini, che non delinea mai il confine tra finzione e verità.

_______

ore  22.30 

 NIKOLA TESLA IL FIGLIO DELLA TEMPESTA

di e con Duccio Raffaelli

Chi era Nikola Tesla? Per rispondere a questa domanda basterebbe semplicemente accendere il proprio computer, digitare il suo nome su di un qualunque motore di ricerca ed aspettare che si visualizzino immagini e notizie relative a questo singolare personaggio vissuto a cavallo tra il XIX ed il XX Secolo. La cosa a noi quasi del tutto ignara è che il merito di molte di queste operazioni va a lui, Nikola Tesla. Un uomo che ha dedicato ogni momento della sua vita nel tentativo di migliorare l’esistenza altrui. Un filosofo, un inventore, uno scienziato. Potremmo considerarlo come un buon padre che ci ha regalato la luce…

______

10-11-12-13-14   LUGLIO – ore 21.30   

VIRGINIA CHE FECE L’ITALIA

Storia di una vestaglia nascosta in un vessillo

di Elena Miranda

da un’idea di Alessandro Ciccarese.

Regia  di Gabriele Giaffreda

aiuto-regia Ginevra Razzoli

Produzione Nexus Studio

con Luisa Cattaneo, Duccio Baroni, Neri Batisti, Eugenio Nocciolini,

Anna Serena, Martina Vianovi

e con Daniele Basile, Sara Buonadosa, Giada Ciabini, Michela Mugelli, Claudia Nasuto, Lorenzo Lisi, Luca Vivaldi

1855 – L’ imperatore Napoleone III di Francia d’improvviso si scopre molto sensibile alla causa italiana per l’indipendenza dal nemico austriaco, fino al punto di divenirne apertamente sostenitore con plauso del Regno di Sardegna e gran scandalo delle potenze occidentali. Due Stati. Due bandiere che differiscono di una sola tinta nel tricolore. Da una parte Napoleone III, dall’altra Vittorio Emanuele II. Nel mezzo: Virginia. Più conosciuta come la fiorentina Contessa di Castiglione, la più bella d’Europa. Non solo spia d’eccellenza incaricata di un compito segretissimo, ma prima di tutto donna imprevedibile e ambiziosa, straordinariamente avanti coi tempi; colta e intelligente, seppe sfruttare con scaltrezza la propria immagine, anche su pellicola fotografica, per entrare senza bisogno di presentazione nei circoli più illustri dell’800. Una donna che usò magistralmente il corpo e la sua seduzione come arma a servizio di uno Stato, non da semplice “cortigiana” ma da sedicente imperatrice ed esalò l’ultimo respiro ringhiando contro la solitudine di donna abbandonata al tramonto del suo secolo, che insegue l’unico sogno rimastole: quello di non cadere nell’ oblio, di rimanere impressa nella storia d’Italia, come fotografia che forse ingiallisce, di bellezza sfiorisce, ma pur sempre conferisce eternità ad un istante..quell’istante che durò mezz’ora a Compiegne e che la rese Virginia che fece l’Italia.

_________

24-25-26-27-28  LUGLIO – ore 21.30

SIGNORI, IL DELITTO E’ SERVITO

di Jonathan Lynn  Regia  Riccardo Giannini

con: Eleonora Cappelletti, Giada Medicheschi, Marina Melani , Marcello Sbigoli, Simone Petri, Stefano Carotenuto, Simone Marzola, Iacopo Biagioni, Antonio Lanza.

In seguito ad un bizzarro invito, un gruppo di persone assolutamente ignote l’una all’altra si incontra per una cena in un’ elegante villa. Accolti da un efficiente maggiordomo, Wadsworth, siedono a tavola: la moglie del Senatore Peacock, la vedova White, il prof. Plum (uno psicologo in servizio presso l’ONU), un funzionario statale (Mr. Green), il colonnello Mustard e Miss Scarlet (proprietaria e direttrice di un’organizzazione di ragazze-squillo). In realtà, un legame involontario e comunque oscuro tra gli ospiti esiste…

RUMORI FUORI SCENA

Foto RUMORI per SITO
RETRO cartolina RUMORI

La Nexus Studio presenta questo nuovo fantastico spettacolo. Una compagnia teatrale “veramente affiatata” alla vigilia della prima. Prova tecnica e spettacolo, in scena e fuori scena, in un susseguirsi di gaffes e imprevisti che si intrecciano tra porte, sardine , fiori , bottiglie di champagne , cartelle delle tasse , amori e gelosie. Una farsa esasperata che avvince e diverte, al ritmo incalzante e imprescindibile della macchina teatrale.

21 MARZO 2015 ore 21.00 TEATRO de L’AFFRATELLAMENTO via G. Orsini 73 – Firenze info e prenotazioni 347 5768067

 

 

4 BOMBE IN TASCA

Sabato 22 e domenica 23 novembre alle ore 21.00

Presso Nexus Studio, via Rismondo 14 (zona Campo di Marte)

Adattamento in forma di monologo, di e con Marcello Sbigoli
Progetto audio/luci di Andrea Casagni

Un solo attore in scena, che interpreta tutti i personaggi. Una storia di partigiani e di povera gente.
Un racconto intenso ed emozionante. Molti personaggi raccontano se stessi, passandosi, idealmente, il testimone di questa storia. Ci proiettano in una vicenda che appartiene al nostro passato, offrendoci molti punti di vista, dalla vittima al carnefice, passando nell’animo di uomini e donne che hanno visto e sofferto, nella loro cruda semplicità, i colori drammatici della Guerra.

Reading Novecento

27  Luglio ore 21.30

Reading NOVECENTO

reading da “Novecento” di Alessandro Baricco

di e con Ciro Masella

(spettacolo nel parco di villa Gerini:Viale XX Settembre 259 – Sesto Fiorentino (Fi))

(in caso di maltempo lo spettacolo si terrà al chiuso nelle sale della splendida Villa Gerini)

 

Ci sono storie che, pur parlando di altre vite, di uomini e donne di altri tempi e altri luoghi (spesso immaginari gli uni e gli altri) ci raccontano di noi, del nostro tempo, ci parlano al cuore e alla testa, ci svelano e ci rivelano; storie che ci entrano sotto la pelle e nelle pieghe dell’anima. Quella di Novecento, il più grande pianista che abbia mai solcato l’oceano, è senza dubbio una di queste. Una delle più belle storie mai raccontate. Intensa, commovente, divertente e assurda… come la vita.

La storia di una grande e bizzarra amicizia, la storia di un fallimento e di una vittoria… la storia di ciascuno di noi, a vederla bene… Un uomo ci racconta e si racconta… e quella storia semplice e complicata, assurda ma bella… come la vita… diventa la nostra.

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it

Gioco di specchi

21 Luglio ore 21.30

22 Luglio ore 19.30 al crepuscolo

23 Luglio ore 19.30 al crepuscolo

24 Luglio ore 19.30 al crepuscolo + 23.00 in notturna

25 Luglio ore 19.30 al crepuscolo + 23.00 in notturna

26 Luglio ore 21.30

GIOCO DI SPECCHI   di Stefano Massini

Regia: Ciro Masella. Con Ciro Masella e Marco Brinzi

(spettacolo nel parco di villa Gerini: Viale XX Settembre 259 – Sesto Fiorentino (Fi))

(in caso di maltempo lo spettacolo si terrà al chiuso nelle sale della splendida Villa Gerini)

 

Stefano Massini, uno dei più grandi e premiati autori del nostro teatro, entra nelle pieghe di un capolavoro immortale della letteratura mondiale, il Don Chischiotte di Cervantes, per regalarci una storia sospesa tra realtà e sogno. Nelle atmosfere incantate del parco di Villa Gerini, prende corpo un irresistibile duello teatrale fra due figure leggendarie, quella di Don Chisciotte e di Sancho Panza (sospesi fra Beckett e due clown) alle prese con il segreto dell’esistenza e le domande che attanagliano ogni essere umano nel suo misterioso e meraviglioso viaggio sulla terra.

Una notte incantata e arcana. Un sogno che forse è un presagio. L’attesa dell’alba. E del suo verdetto. Sarà possibile godere dello spettacolo sia alla luce magica dell’imbrunire, sia nell’orario consueto serale, ma anche in notturna, nell’ora muta delle fate…

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it

 

 

La Tempesta

18, 22-23-24-25, 29-30-31 LUGLIO  ore 21.30

“LA TEMPESTA” di William Shakespeare

Regia: Alessio Martinoli

con: Alessio Martinoli, Eleonora Cappelletti, Marcello Sbigoli, Claudia Fossi,  Duccio Raffaelli, Matteo Ciuci, Lorenzo Berti, Iacopo Biagioni, Vanni Monsacchi, Leonardo Paoli, Alessio Alloi.

Costumi: Ambra Piccardi

 (spettacolo itinerante nel parco di villa Gerini: Viale XX Settembre 259 – Sesto Fiorentino (Fi))

 

La tempesta va in scena ancora una volta, coi suoi personaggi: che  vivranno ancora, orchestrati nuovamente dalla magia e dalla regia sapiente di Prospero.

Del resto anche noi viviamo ancora, dopo innumerevoli tempeste, di fronte ad altre infinite tempeste che verranno. E noi ogni volta ricercheremo i colpevoli, le ragioni di un disastro naturale. E allora oggi creare “la Tempesta” vuol dire crederci ancora. Vuol dire costruire ancora qualcosa. Avere un progetto; di felicità, di futuro, per sentirsi vivi, ancora.

Non in un teatro, ma nel parco di Villa Gerini. Una villa che resiste e rivive dopo molte più tempeste di quelle vissute e che vivremo come in un sogno. Del resto come dice Prospero  “Noi siamo della materia di cui sono fatti i sogni”. (Alessio Martinoli)

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it

 

 

L'importanza di chiamarsi Ernesto

14-15-16 LUGLIO  ore 21.30

“L’IMPORTANZA di CHIAMARSI ERNESTO”  di O.WILDE

regia : Marco Predieri.

con: Gianmarco Biancalani, Leonardo Paoli, Stefano Carotenuto Vitantonio, Giada Medicheschi,

Eleonora Fuzzi, Costanza Mascilli, Patrizia Ficini, Marcello Sbigoli.

Costumi : Ambra Piccardi

 (spettacolo itinerante nel parco di villa Gerini:Viale XX Settembre 259 – Sesto Fiorentino(Fi) )

“L’importanza di chiamarsi Ernesto” è forse uno dei testi più rappresentati, eppure quel graffio tipico dell’autore e la freschezza dei dialoghi, sia nell’originale che nella traduzione italiana, lo rendono ancora attuale nonché modellabile a contesti e interpreti sempre nuovi e a nuove ricerche registiche. Mi è venuta in mente quella nutrita colonia di inglesi assai colti, benestanti e sostanzialmente nulla facenti che affollavano Firenze e le sue campagne nel primo Novecento, quegli inglesi che i fiorentini chiamavano “gli scorpioni” per i modi pungenti e l’aspetto affilato. Siamo nella nostra provincia, nei primi anni ’30, un omaggio anche a Zeffirelli e al suo bellissimo “Tè con Mussolini”, ricercando di base un sano spirito goliardico, lo stesso del resto che  caratterizzava il carattere da … scorpione di Oscar Wilde.  (Marco Predieri)

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it

Beatles'drama

9 e 11 LUGLIO  ore 21.30

BEATLES’DRAMA

Di Eugenio Nocciolini. Con Gabriele Giaffreda ed Eugenio Nocciolini

Spettacolo Teatral-musicale con la cover band Beatles REVOLUTION ONE dal vivo (Alessandro Fabbrizzi, Marco Zampoli, Tommaso Sottani, Lorenzo Cardelli)

(spettacolo teatral-musicale nelcortile nella Biblioteca di Sesto F.noPiazza della Biblioteca 4, Sesto Fiorentino)

I Beatles compiono 50 anni: una serata, un omaggio, un grande e ricco viaggio TEATRAL-MUSICALE. Da una stretta di mano a una pallottola. Un’epopea. Una cavalcata verso la storia, che ha fatto la storia. Quattro ragazzi che si scoprono miti. Dietro a tutto questo una trama fatta d’intuizioni, tentativi, insuccessi, crisi, incomprensioni, eccessi, divertimenti ma anche misteri e ambiguità. Un’unica colonna sonora: la loro musica, simbolo di un’epoca, che diede a molti ragazzi la spinta a prendere una chitarra in mano e provare a suonarla e diede a tanti la speranza di una propria realizzazione, perché dopotutto i sogni possono diventare realtà. Basta volerlo.

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it

 

INTRECCI D'ESTATE

Intrecci d'estateDopo il successo della prima edizione del 2013 ecco la nuova proposta per l’estate 2014. Una stagione di eventi spettacolari, volti a valorizzare l’identità del territorio sestese. “Intrecci” è uno dei significati della parola “nexus”, e sintetizza la varietà della sua proposta di eventi: “intrecci” di storia, musica, location prestigiose, artisti e grandi personaggi della cultura, attraverso spettacoli per grandi e piccoli. Il tutto in oasi bellissime e suggestive, immerse nel verde, per offrire al pubblico piacevoli serate: Villa Gerini di Colonnata e il cortile dell’ex stabilimento Richard Ginori, oggi Biblioteca Comunale di Sesto Fiorentino.

Nella sezione Eventi, la descrizione di ogni singolo spettacolo.

Per prenotazioni e informazioni 347 5768067 – www.nexustudio.it